Quali argomenti scegliere per un blog post? Alcuni consigli per organizzazioni non-profit
29 Mar 2018

Quali argomenti scegliere per un blog post? Alcuni consigli per organizzazioni non-profit

Non tutte le organizzazioni non-profit hanno nel loro organico un professionista che possa occuparsi della gestione del blog. Soprattutto quelle di piccole o medie dimensioni che, spesso, si avvalgono di volontari.

E non è sempre facile trovare argomenti nuovi o di ampio interesse. Per questo abbiamo pensato di provare a organizzare in tipologie diverse i post pubblicabili sui blog delle ONP.

Non solo per suggerire temi da trattare ma anche per tratteggiarne le caratteristiche, il tipo di pubblico a cui rivolgersi e le finalità specifiche.

Rendere un blog utile, chiaro, vivo

Una delle prime cose che ho imparato sul copywriting da Luisa Carrada è che i testi devono essere semplici. E la semplicità nei testi si realizza in tre concetti complementari: testi chiari, umani, utili.

Che cosa c’è di più vicino della chiarezza, dell’umanità e dell’utilità al mondo delle organizzazioni non-profit?

Un buon punto di partenza, no?

Allo stesso modo, un blog deve essere utile chiaro. E vivo.

Che cosa si intende per vivo? Aggiornato, presente, sul pezzo.

Arrivare su un sito e non trovare materiale nuovo, equivale ad entrare in una casa abbandonata. Ogni tanto bisogna aprire le finestre, cambiare l’aria, lavare i pavimenti.

Quanto di frequente? Dipende. Dal tipo di organizzazione e dalla possibilità di pubblicare. Meglio non pubblicare nulla che farlo tanto per fare.

Penso che per piccole organizzazioni si possa essere soddisfatti di un buon calendario mensile. Un impegno di 12 post all’anno non dovrebbe essere troppo gravoso e dovrebbe garantire un certo movimento che non faccia percepire il sito come abbandonato.

Dicevamo, gli argomenti. Mantenere il focus su di sé e sulla propria buona causa non è l’unico obiettivo. Gli obiettivi possono essere molti e vanno selezionati e organizzati.

Ecco, dunque, che cosa pubblicare.

Gli argomenti per un blog post

Li abbiamo suddivisi in 4 gruppi a seconda della loro funzione e utilità

POST CHE HANNO LA FUNZIONE DI INFORMARE

I post informativi sono utili per loro stessa definizione. Sono un buon modo per avvicinare nuove persone perché selezionano fin dal principio le persone che si avvicinano al sito della ONP. Inoltre offrono una buona immagine dell’organizzazione perché vanno incontro a una necessità dell’utenza.

 

Tra questi post possiamo inserire:

  1. News di ambito generale relative alla causa dell’ONP (per es. se una organizzazione si occupa di persone affette da una malattia, notizie che riguardano nuove scoperte scientifiche o mediche etc. etc.);
  2. News relative all’attività specifica della ONP (per es. eventi, attività, serate organizzate dall’ONP);
  3. Argomenti informativi attinenti la causa dell’ONP (per es. approfondimenti su aspetti specifici della causa su cui si lavora, magari invitando a scrivere e/o a dare il loro parere anche esperti);
  4. Contenuti utili anche scaricabili (es. brochure, ebook, infografiche etc.).

Questi tipi di post permettono di avvicinare nuovi possibili fruitori dei servizi offerti, ma anche nuovi donatori. Inoltre consolidano il rapporto con chi già è in contatto con l’organizzazione e forniscono materiale utile ai donatori.

Le azioni che possono essere generate sul sito da questo tipo di post sono: visualizzazione, click, generazione nuovi contatti.

POST CHE HANNO LA FUNZIONE DI RACCONTARE

Questi post sono quelli che attraverso il racconto cercano di ispirare fiducia alle persone con cui si è instaurato un nuovo rapporto. Ma non solo. Raccontano la buona causa dell’ONP, l’ONP stessa e le vicende che riguardano tutte le persone che si relazionano con essa: fruitori dei servizi, volontari, donatori, professionisti.

Tra questi post si inseriscono bene:

  1. Storie legate alla nascita e all’esistenza della ONP (perché nasce e con quali obiettivi);
  2. Storie di persone che hanno fruito dei servizi offerti dall’ONP o legati alla causa sociale (anche volontari e donatori);
  3. Storie con focus simile/corrispondente a quello della ONP.

Questa categoria lavora sulla costruzione di un rapporto di fiducia e sulla possibilità di entrare veramente in empatia con nuovi fruitori ed eventuali nuovi donatori.

Oltre alle visualizzazioni, click e generazione nuovi contatti, possono portare anche al tesseramento vero e proprio.

POST CHE HANNO LA FUNZIONE DI RICORDARE

I post che hanno la funzione di ricordare sono quelli che si legano in maniera più forte a precisi periodi dell’anno.

Da un punto di vista puramente commerciale si direbbe che agiscono sul real time, per le ONP che, invece, non hanno come unico scopo quello di raccogliere donazioni, sono post molto utili perché riportano all’attenzione i temi legati alla buona causa e possono anche venire utilizzati per la donors care.

Questi post riguardano:

  1. Periodi particolari dell’anno;
  2. Anniversari di eventi legati alla causa o alla ONP in particolare;
  3. Festività;
  4. Campagne 5×1000 o altri campagne ricorrenti legate a un certo periodo dell’anno.

Con questi post inoltre possiamo ringraziare i nostri donatori più attivi e tentare di ristabilire un contatto con i donatori che non donano da un po’ di tempo.

Le azioni che si auspica di generare sono click, generazione contatti, tesseramento e donazione.

POST CHE SERVONO A RENDICONTARE

Tra i post utili ci sono anche tutti quelli che hanno la funzione di rendicontare, raccontando cioè quali risultati si sono raggiunti e come si sono utilizzate le donazioni.

Questi post lavorano sulla trasparenza e in particolare servono a consolidare il rapporto con i referenti della ONP e a ispirare fiducia verso chi si avvicina ad essa per la prima volta.

Tra questi tipi di post troviamo:

  1. Bilanci
  2. Obiettivi raggiunti
  3. Elenchi delle donazioni ricevute
  4. Progetti portati a termine

Sono post che servono a completare il lavoro fatto con le altre tre categorie e possono fungere da vera e propria molla per arrivare a una azione di tesseramento o donazione.

Insomma, un buon blog è un blog che rimane in linea con la mission della ONP, che coinvolge le persone che ruotano attorno ad essa e che si apre a persone nuove.

L’organizzazione poi di tutto ciò non è casuale ma segue la programmazione stilata attraverso il calendario editoriale.

E voi che cosa scrivete nei vostri post? Vi ritrovate in questo schema?

 

 

 

Lascia un commento