24 dicembre: auguri e buona fiducia a tutti voi
24 Dic 2017

24 dicembre: auguri e buona fiducia a tutti voi

In questo calendario dell’avvento abbiamo raccontato storie di fiducia.

È stato un piacere avvicinarci al Natale dando voce e collaborando con realtà che si impegnano ogni giorno per gli altri. Ed è stato bello poter contare sulla fiducia reciproca, quella che, insomma, ci piacerebbe trasmettere.

Non so se ci siamo riusciti almeno un po’, ma ci ha fatto piacere impegnarci in questa piccola missione.

Ora che mancano poche ore al Natale, vorremmo ringraziarvi. Ci avete regalato le vostre storie da custodire e da raccontare, ben sapendo che non sempre è facile trasmetterle mantenendo intatto lo spirito con cui sono nate.

Avete partecipato con entusiasmo al nostro Calendario e non possiamo che esservene grati.

Un augurio di cuore a tutti voi

Un augurio davvero con il cuore al branco di Buck e il terremoto. Agli autori, ai lettori e a tutti coloro che hanno fatto sì che nascessero tre raccolte di racconti il cui ricavato è destinato alla Croce Rossa Italiana. Auguri a chi è stato colpito dal terremoto. A chi ha perso qualcuno di caro, i suoi beni, la casa, il lavoro.

Auguri a Parchipertutti.org e, in particolare, a Claudia e Raffaella che si battono ogni giorno perché i loro bambini possano continuare a giocare assieme e perché le prime barriere da estirpare siano quelle mentali. Auguri al comune di Rimini e a coloro che hanno contribuito a creare un parco inclusivo dove le diversità siano ricchezza e non ostacolo.

Auguri all’associazione L’albero della Vita e a chi contribuisce con il proprio impegno e il proprio sostegno loro progetti. A chi è tornato a studiare, a lavorare, a sperare.

Auguri a Nadia, all’associazione A Vaštéra e al loro pezzo di storia, nella speranza di salvaguardare i luoghi e i paesaggi come patrimonio culturale di tutti noi.

Auguri a Marco Cortesi, Mara Moschini, a tutti coloro che lavorano e hanno lavorato ai loro spettacoli, rendendoli possibili. Auguri agli spettatori e ai sostenitori del film Rwanda perché, anche grazie a loro, “certe cose non accadano mai più”.

Auguri alla Fondazione Leo Amici, all’associazione Dare e del Lago di Monte Colombo. A Carlo Tedeschi e ai suoi ragazzi. A chi ha partecipato alle mostre e agli spettacoli. A chi crede che solo svuotando sé stessi del proprio egoismo si possa fare spazio agli altri.

Auguri a Famillando, al Centro per le famiglie Il Patio e allo Spaf, Centro d’ascolto per adolescenti. A tutte le famiglie e a tutti i ragazzi che partecipano alle loro attività.

Auguri a Comieco e a tutte le storie di Carta.

Auguri a Erin Gruwell e a tutti i suoi freedom writers.

Auguri all’associazione ReAgire. A tutti coloro che hanno perso il lavoro e hanno reagitoe a coloro che reagiranno. A coloro che un lavoro ce l’hanno, ma non dimenticano chi invece non ce l’ha.

Auguri a ViaggieMiraggi e al loro turismo consapevole. A chi non è solo turista, ma viaggiatore. E nei suoi viaggi rispetta, condivide, conserva.

Auguri all’associazione Equi.libri. A chi ama i libri e, in nome di questo amore, li libera.

Auguri agli abitanti di Casa Torrione, a Caritas Biella e a Edilcasa. A chi pensa che abitare vuol dire mettersi in relazione.

Auguri a Andrea Menni e all’associazione Smaisoli. A tutti coloro che la sostengono sostenendo così le famiglie dei bambini affetti da SMA.

Auguri a tutti voi che avete letto fin qui e vi siete commossi pensando quanto c’è da fare e a quanto di buono ogni giorno viene fatto. A quante piccole grandi lotte quotidiane, a quante sofferenze e quante conquiste, a quanti gesti d’amore si consumato.

Buon Natale a voi, buona Vita e soprattutto buona Fiducia. Perché la fiducia non è una conquista ma un dono. Il più bel dono di Natale e di tutti i giorni.

 

 

Lascia un commento